Borse? Mai abbastanza.

C’è una cosa alla quale una donna non saprebbe mai rinunciare : la borsa. Non importa il colore, il modello purchè  vada ad occupare un posto nel nostro armadio, “tanto prima o poi ci servirà”.  E così diventiamo delle piccole-grandi collezioniste. Se non si è donna non si riesce bene a comprendere quale possa essere il meccanismo per il quale quando ci troviamo di fronte alla vetrina di un negozio di borse, i nostri occhi si illuminano come due fari nella notte.  I modelli  che ci vengono proposti dai vari stilisti si alternano in modo veloce ma ci sono delle borse che hanno fatto, che fanno e che faranno la storia della moda.  Sono le IT-BAG : borse che non hanno età, non seguono le tendenze, non hanno bisogno di abbinamenti perché uniche e complete , sono costosissime e resisteranno nei secoli. In esse c’è qualcosa di magico e di spirituale che le rende davvero immortali. Qualche volte le IT-BAG sono dedicate a persone famose che le hanno rese delle vere icone di stile. Tra le IT-BAG ci sono dei modelli che ne vale davvero la pena citare. Per cominciare parliamo di MUSE di Yves Saint Laurent:muse-yves-saint-laurent dal primo momento è stata associata alla grande Kate Moss;  MARCELLO di Cartier:marcello-de-cartier dedicata a Marcello Mastroianni che ci ha fatto sognare con la Dolce Vita;  LE DIX MOTORCYCLE di Balenciaga :motorcycle-balenciagaprodotta nel 2001 e la sua particolarità è che più invecchia più diventa preziosa;  SPEEDY Di Louis Vuitton:speedy-louis-vuitton è la quinta essenza del bauletto che diventò famoso grazie ad Audrey Hepburn;  LADY DIOR :lady-dior dedicata a Lady Diana ed è l’icona femminile di eleganza ma anche di semplicità;  JACKIE O di Gucci: jackie-o-guccisi tratta di un modello comodo e bellissimo realizzato da Gucci per Jacqueline Kennedy Onassis, unica e forte come lei; la BAGUETTE di Fendi: baguette-fendinominata così perché si indossa sotto il braccio come fanno i francesi con il loro famoso filone di pane;  KELLY di Hermes:kelly-hermès nasce nel 1935 come borsa da sella da utilizzare nelle battute di caccia. Nel tempo fu resa estremamente elegante , da passeggio. Fu dedicata alla famosa attrice Grace Kelly.  Infine mi piace citare due IT-BAG che non solo sono famose  ma che alle spalle hanno due storie davvero particolari  rispetto alle loro “colleghe”. La prima è la BIRKIN di Hermes :birkin-hermès il valore di questa borsa è straordinario perché si aggira tra i 5000 e i 50ooo dollari. La sua nascita è davvero leggendaria. Nel 1984 Jean-Louis Dumas presidente della Hermes e l’attrice Jane Birkin si ritrovano seduti l’uno accanto all’altro sull’aereo che percorreva la tratta Parigi-Londra. Durante il volo Jane si lamentò con Jean-Louis sulla difficoltà di trovare una borsa elegante ma anche pratica. Dumas le promette che ci penserà lui, e così, da un incontro fortuito nacque un capolavoro di stile.  La seconda è CHANEL 2.55.chanel-2.55 Definirla solo una IT-BAG è davvero riduttivo. In realtà  è il simbolo di eleganza e di lusso per eccellenza. Questa borsa racchiude una sorta di femminismo in quanto Chanel ha voluto liberare le donne  dalla classica borsa a mano rendendola pratica, capiente , da indossare in qualsiasi occasione. Cocò iniziò a lavorarci intorno agli anni ’30 e solo nel febbraio nel ’55 realizzò la CHANEL 2.55, denominata  così proprio  con il periodo di creazione. La grande Coco ha impiegato 25 anni per crearla ma direi proprio che ne è valsa la pena.  Care lettrici, sono sicura che leggendo questo mio articolo vi è venuta una irrefrenabile voglia di acquistare una borsa…… bene, io non ho nient’altro da aggiungere per cui fate pure  e scegliete bene! Ciao dalla vostra Giulia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...