Audrey Hepburn

Quando si parla di Audrey Hepburn inevitabilmente si parla di stile, eleganza , fascino.MBDBRAT EC005 Bravissima attrice con un passato da ballerina, nasce a Bruxelles il 4 maggio del ’29. Donna semplice e affascinante, fresca e frizzante non si può dire che abbia avuto un’infanzia spensierata.young-audrey-hepburn-4 Nonostante ciò nel ’48 si trasferisce a Londra dove segue le lezioni di danza di Marie Rambert.  Come ballerina non riuscì ad avere successo e fu per questo che si dedicò al cinema.

Un enorme ” grazie” lo deve al film che la rese davvero celebre,  “Vacanze romane”, in cui recita al fianco di Gregory Peck. Fu talmente brava che vinse l’Oscar come miglior attrice protagonista.

Fu sempre “grazie” ad un film che Audrey ebbe la possibilità di stringere un importante sodalizio tra lei e Hubert de Givenchy. Hubert riuscì ad esaltare al massimo la femminilità di Audrey rendendola per sempre un’icona di stile.audrey-hepburn-style-1 Intanto la sua carriera di attrice va avanti e continua a ricevere premi prestigiosi. Nel ’55 riceve il premio “Henriette Awards” come miglior attrice nel mondo. Chi non ricorda la Hepburn nei ruoli di Holly Golightly in “Colazione da Tiffany”?audrey-hepburn-con-ballerine-per-colazione-da-tiffany Per lei, donna introversa e riservata, non fu proprio semplice rappresentare una donna esuberante e molto estroversa. Ma lei ci riuscì ed anche molto bene. Fu questo stesso film a consacrare il “Little Black Dress” come capo sinonimo di eleganza raffinata.201000008207 La Hepburn la ricordiamo anche per le sue scarpe basse come le ballerine e i mocassini. Molto importante per lei è anche il foulard indossato sia per proteggere i capelli e sia per  passione.

Audrey è stata sempre una persona semplice e umana, amata e apprezzata da tutti. Il suo enorme successo non è riuscita a cambiarla e ad allontanarla dall’amore anche nei confronti delle piccole cose. Piccola “chicca” : adorava mangiare cibo spazzatura davanti alla tv!!!!   Pensate che nell’88 è stata nominata ambasciatrice UNICEF. Beh, davvero un grande onore!!! Da quel momento la Hepburn ha cominciato a viaggiare verso i paesi più poveri del mondo. Ormai i suoi figli erano grandi

e lei poteva dedicarsi ai bambini che proprio come è successo  a lei, a causa della guerra e della fame, avevano rubato loro l’infanzia. Un’altra cosa bella da ricordare è che la Capitale italiana ha celebrato l’attrice con una mostra-omaggio che ha ripercorso tutto la sua vita ed il ricavato è stato donato al Club Unicef “Amici di Audrey” fondato dai figli Sean e Luca. La fondazione si occupa principalmente di combattere la malnutrizione in Ciad. I suoi riconoscimenti, però, non finiscono qui: nel 2011, in occasione del ’50 anniversario della proiezione del film “Colazione da Tiffany”, in occasione del Festival Internazionale del Film di Roma, fu proiettata in 170 sale cinematografiche, la versione restaurata del film. Insomma, care lettrici siamo di fronte a una donna che della semplicità ne ha fatto il suo stile e che ancora oggi  noi tutte apprezziamo. Ciao Audreyaudrey-hepburn-old

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...