CHRISTIAN DIOR

Christian Dior nasce il 21 gennaio 1905 a Granville in Francia. mte4mdazndewnta0mdi1nje0 A tutti noi è noto come uno dei più eleganti stilisti di tutti i tempi ma, prima di diventare tale , lui lavorò come illustratore

e poi come assistente di moda a Parigi. La sua prima collezione la “Ligne Corolle” è rimasta memorabile: gonne a forma di campana, tessuti molto preziosi, busti che mettono in risalto la vita stretta e le spalle.

Per questa collezione Dior si ispirò molto alla moda francese del 1860.

Anche se a lui si attribuiscono dei meriti quali il ritorno di Parigi come ” Capitale della moda”, Dior fu anche molto criticato soprattutto dalle femministe: con lui e il suo stile sembrava davvero aver fatto un passo indietro nel tempo. In effetti prima di lui un’altra grande ed eccezionale stilista, Coco Chanel, aveva snellito al massimo il guardaroba femminile  rendendo gli abiti leggeri, pratici adatti ad una donna dinamica che lavora.  In un’epoca in cui il vestiario era ancora razionato, Dior suscitò quasi indignazione per l’impiego smisurato di tessuti per ogni sua creazione.

Alla “Corolle” seguirono tante altre collezioni realizzate, nonostante tutto,  seguendo sempre gli stessi canoni. Ricordiamo la collezione “Mughetto” come forse l’unica collezione più semplice, fresca creata come reazione al ritorno della grande Chanel nel 1954.  Dior , però, aveva già stabilito il suo modello di donna: una donna romantica, molto femminile, immersa totalmente nel lusso.dior_glamour_2

Pensate che Christian Dior , sin da ragazzo, era appassionato di arte e aveva l’idea di diventare architetto ma, per volere del padre, ha iniziato gli studi per scienze politiche: in effetti lui non ha mai studiato moda. Beh, care lettrici, non si direbbe proprio! Si è rivelato  uno stilista eccezionale ! Christian era così deciso nel voler dare una certa impronta ai suoi abiti che un giorno martellò con le proprie mani un manichino perché non lo riteneva adatto ad indossare le sue creazioni:dior14 “Volevo che gli abiti fossero ” costruiti” , modellati sulle curve del corpo femminile del quale avrebbero stilizzato le forme. Sottolineavo la vita e il volume dei fianchi, mettevo in evidenza il petto. Per dare più struttura ai miei  modelli, feci foderare quasi tutti i tessuti di percalle o di taffetà, riprendendo così una tradizione da tempo abbandonata”.

Purtroppo Dior non ha avuto una lunga vita perché è morto a soli 52 anni ma è riuscito comunque ad esprimere quello che aveva da dire tanto è vero che ancora oggi il suo nome   è sinonimo di classe e di lusso.

A distanza di anni la Maison continua a mantenere la stessa allure che Dior aveva dato alle sue creazioni e questo, secondo me, è stato il segreto di tanto successo che tutt’ora continua a regalarci  tanta femminilità, classe ed eleganza.

Da parte di tutte noi, GRAZIE CHRISTIANchristian-dior-logo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...