ANIMALIER: la natura è sempre di moda!

…….non facile da portare, a volte sexy e a volte divertente……presente sulle passerelle dal 1947!07-998955_0x420

Effettivamente la fantasia animalier affascina da sempre: ci si avvicina con molta cautela , però, per non correre il rischio di esagerare…….

Non abbiate timore……… seguendo le linee guida del buon gusto, daremo sicuramente un certo equilibrio alla mise che comprende una fantasia con così tanto “carattere”.14-19035_0x420 Se ci  pensate,  è detta ANIMALIER perché riprende la “fantasia ” del manto di animali  come tigri, leopardi, zebre che certamente in natura non passano inosservati…..

Da sempre gli stilisti sono affascinati da questo gioco di macchie, di  linee ” disegnate” da madre natura e da sempre inseriscono nelle loro collezioni capi che riprendono queste fantasie.

Abbinamenti particolari ? Fantasie animalier e colori pieni e decisi come il rosso, il giallo e l’arancione……..anche su accessori come scarpe, cinture, foulard e cappelli…..

C’ è uno stilista in particolare che ha fatto dell’animalier il suo tratto distintivo: Roberto Cavalli.

Estroso, particolare, mai banale.  Sapete invece chi , per la prima volta in assoluto,  ha portato la “natura” in passerella? Difficile da credere ma è stato proprio lui, Christian Dior, lo stilista del New Look, colui che ha reso abbondantemente omaggio alla femminilità con i suoi abiti dalle linee morbide ed eleganti.02-838749_0x420

Allora, care lettrici, cosa aspettate?  Correte anche voi ad acquistare il vostro capo in fantasia animalier  e darete al vostro guardaroba sicuramente un tocco più grintoso…….

Ciao ciaooooooooo

Vostra Giulia

 

Annunci

ALITALIA: la moda in volo!

……………il fascino della divisa!  Sempre bello e sorridente l’equipaggio di un aereo e soprattutto elegante e raffinato!

Nel corso dei decenni ci hanno pensato tanti grandi della moda a vestire hostess e steward in modo impeccabile.

In questo articolo vorrei parlarvi delle divise che l’Alitalia ha adottato nel corso degli anni per i suoi assistenti di volo e menzionare gli stilisti che le hanno disegnate.

1950  Sorelle Fontanasorelle-fontana

1960 Delia Biagiotti

1966 Tita Rossi03rossi1

1969 Mila Schon

1972  Mila Schon1972_Mila_Schon

1973 Alberto Fabiani06fabiani1

1975 Florence Marzotto

198o Florence Marzotto08lebole1

1986 Renato Balestra09balestra1

1991 Armani10armani1

1998 Mondrian11mondrian1

 

Poi è arrivato lui, Ettore Bilotta, stilista e designer, che ha regalato alle nuove divise dell’Alitalia un gusto retrò impiegando esclusivamente tessuti e manifattura italiana.

Per le divise del personale di volo Bilotta ha pensato al colore  rosso fuoco creando dei giochi di luce con il rosso burgundy;bilotta  per il personale di terra, invece, il colore predominante è il verde grigio.New-uniforms-ground-staff-2-1024x683

Gli accessori (borse, scarpe, cinture, guanti) si mixano nei colori delle due mise.

Anche la bustina che siamo abituati a vedere sul capo delle hostess cambia style: è davvero particolare ed ha una linea più ” morbida”.New-uniforms-cabin-crew-5-683x1024

Come si dice: “Anche l’occhio vuole la sua parte…….”

Ciao ciaoooooooooo

Vostra Giulia

SANDALI E COLLANT?

Domanda:” I sandali vanno indossati con i collant?”. Risposta : ” Si……No, no…..forse no……” Quest’anno la moda parla chiaro: SI   AI COLLANT CON I SANDALI.sandali-open-toe-con-calze-viola-coprenti

Sembra davvero un paradosso se pensiamo alla moda venuta fuori qualche inverno fa che ci indicava di indossare le calzature senza i collant……

Comunque sulle passerelle il diktat è uno solo……sandali-calze-03

La novità di questo anno è: via libera al collant con il sandalo purchè sia particolare! Proprio così, care lettrici, il vero glamour è a pois,  a  fiori, a righe,look-di-sarah-jessica-parker con l’applicazione di perline e cristalli…..insomma largo spazio alla fantasia….tacchi-alti-e-calze-gioiello

Una regola da seguire rigorosamente però c’è : NO ALLE CUCITURE  in punta! Fantasia sfrenata si ma sempre nel rispetto del buon gusto…….

Ciao ciaoooooooo

Vostra Giulia

Fantasie floreali: la primavera in passerella.

Anche quest’anno le fantasie floreali sono le protagoniste della primavera – estate 2017.

Come ogni anno, allo sbocciare della primavera, cascate di fiori ricoprono capi d’abbigliamento e accessori.

Allegri, romantici, perfetti da mattina a sera.

Raffinati si ma assolutamente da non indossare in situazioni particolarmente eleganti……..

Questa primavera troveremo fiori con petali dai colori brillanti nella modalità più classica; poi c’è la fantasia floreale tropicale dai tratti più decisi: emergono palme e fiori di ibisco.Desigual-primavera-estate-2015-620-2

Care lettrici, scegliete la mise giusta per voi e sappiate che, qualunque sarà la vostra scelta, avrete un look fresco e luminoso proprio come la primavera da poco arrivata……..

Ciao ciaoooooooo

Vostra Giulia

IL TUBINO NERO: INCANTEVOLE!

……..disegnato da Coco Chanel nel 1926The-Place-to-dress-La-petite-robe-noir ma reso capo icona da Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany”, il tubino non vede mai il suo tramonto…audrey-hepburn-style-1… “Bene ” direte voi che lo indossate da mattina a sera , in ogni situazione abbinandolo di volta in volta l’accessorio più adeguato!

Il tubino non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di una donna: è un vero e proprio passpartout!

Dalla metà degli anni ’60 il tubino perde un po’ il suo allure in quanto le donne indossano capi colorati, un po’ stravaganti e  indossa con facilità capi “rubati” dall’armadio del proprio uomo.

A partire dagli anni ’80, invece, il tubino ricopre nuovamente un ruolo molto importante valorizzando la silouette femminile.

“TUBINO FOREVER” oserei dire.  Sempre molto femminile, elegante, raffinato, apprezzato da tutte le donne del mondo!

Ciao ciaooooooo

Vostra Giulia