BILLY ELLIOT

ESAMINATRICE: Posso chiederti, Billy, che genere di sensazioni hai quando danzi?

BILLY: Non lo so…ho una bella sensazione…..sto li, tutto rigido, ma dopo che ho iniziato, allora, dimentico qualunque cosa. E….è come se sparissi. Come se sparissi. Cioè, sento che tutto il corpo cambia, ed è come se dentro avessi fuoco, come se….volassi. Sono un uccello. Sono elettricità. Si, sono elettricità.4-30024c127

 

BILLY: solo perché mi piace la danza, non vuol dire che sono un finocchio.Billy-Elliot-billy-elliot-13639474-760-521b9btIawAQBEXMgjie0ftdCUlVIMbilly elliot 121fa3be193dd5cd77b595b83d28260288

 

MRS. WILKINSON: Hai portato qualcosa di tuo?

BILLY: Non so se va bene Miss

MRS. WILKINSON: Se per te è speciale va bene.billy-elliot-03

 

BILLY: ……..io non ti avrò potuto vedere né crescere, né ridere ,nè piangere, né urlare. Ma tu sii sempre lo stesso. Io ti amerò per sempre.

MRS WILKINSON: Doveva essere una donna speciale tua madre.

BILLY: No. Era solo la mia mamma.498504 VISITANDO A SU MADRE

 

ADDETTO AL PALCO: Billy, c’è la tua famiglia!Screen-Shot-2014-02-25-at-06.45.34

 

 

Che ne pensate, non è meraviglioso?

1d065189ca2c1665faa2512ac1726737

Ho visto questo film non so più quante volte, ma ogni volte provo la stessa ed ineguagliabile emozione!

Ciao              ciaoooooooooooooooooooo                                              Giulia

Annunci

FLORA: UNA DONNA, IL FOULARD

Dal 1966 fa innamorare tutte le donne con la sua freschezza, i suoi colori, il suo charme! a47bc8ec-152a-4df4-88ba-1157a5e119d4La prima grande donna che ha avuto l’onore di indossarlo è stata la principessa Grace Kelly.

Ebbene si, care lettrici, tutto ha avuto inizio un giorno in via Montenapoleone a Milano……    Il principe Ranieri di Monaco e sua moglie, la principessa Grace Kelly, fecero visita alla boutique di Gucci. Al termine, Rodolfo Gucci, figlio di Guccio, chiese alla principessa che cosa le avrebbe fatto piacere  ricevere in omaggio e lei, ignara del fatto che la boutique non ne fosse fornita, rispose che le sarebbe piaciuto un foulard a fiori. Dopo un attimo di smarrimento,  Rodolfo  rispose che proprio in quei giorni stavano lavorando per la realizzazione dello stesso e che, appena fosse stato pronto, lei sarebbe stata la prima a riceverlo.

Così Rodolfo Gucci si affrettò a rivolgersi a Vittorio Accornero, celebre illustratore, il migliore per la realizzazione del disegno richiesto. Accornero trasse ispirazione dalla primavera del Botticelli e creò davvero un capolavoro.img0355 La realizzazione del foulard fu affidata a Fiorio, uno dei più importanti stampatori di seta di Como.

Quando il primo esemplare di Flora fu pronto, Rodolfo Gucci volò personalmente  a Monaco e lo consegnò alla principessa Grace.foulard-flora-gucci

Inutile dire che di li a poche settimane i foulard Flora diventarono davvero un must…..furono indossati da icone come Jackie Onassis, Sofia Loren, Liz Taylor….vip-Gucci

Un vero successo….

Dopo cinquanta anni Gucci rende ancora una volta omaggio a Flora e alla principessa Grace….  decide di lanciare una linea di profumi e come testimonial vuole la nipote della principessa, Charlotte Casiraghi.Flora-Gucci

Flora ha un valore storico e artistico tale da ritrovare la sua fantasia, ancora oggi, su borse, scarpe gioielli e tutto ciò ritenuto degno di questa opera d’arte.Carolina-di-Monacocamicia-realizzata-con-il-foulard-Flora-Gucci-abiti-con-tessuto-Flora-e-Funghi-seconda-metà-anni-60FGW25Flora-Gucci-primavera-estate-2014-2

……………… come tutte le favole, ”………e vissero tutti Flora e contenti!”

Ciao ciaooooooo                                                                                         Giulia

 

GUCCI

E’ ancora una volta l’Italia a dare i natali ad un grande della moda: Guccio Gucci.Gucci Nato a Firenze nel  marzo del 1881  fu il classico italiano immigrato che ebbe la possibilità di lavorare in alberghi di lusso a Parigi, Londra……..     Anno dopo anno, rimanendo a contatto con l’alta borghesia, acquistò un eccellente gusto e stile che riuscì a far diventare la prerogativa della sua Maison, una volta ritornato a Firenze.gucci-3Hitory-Of-Gucci-Guccio-Gucci-656x413-2016-04

Era il 1921 e Gucci possedeva già i simboli che contraddistinguevano la sua Maison: prima un morsetto e la staffa di cavallo, poi un nastro verde-rosso-verde ispirato dal sottopancia della sella.

Nel 1938, Guccio Gucci, aveva già aperto un certo numero di negozi ma poi riusci ad espandersi anche a Roma, Milano, New York.GUCCIYorkdale Dopo gli anni ’60 apre dei punti vendita anche a Tokyo e Hong Kong.  Un vero e proprio successo…….

Come per ogni Maison, anche per Gucci esistono dei capi intramontabili e che ne hanno fatto la storia.  Nel 1947  ricordiamo la borsa con il manico di bambù, molto originale……wg_news_bamboo_bag_presentation_3_web_2columnNel 1952 , invece c’è il mocassino con il morsetto intorno…….chi non lo ricorda….La-creazione-di-un-mocassino-GuccithVFLELCA5.e infine nel 1966 c’è il foulard Flora creato appositamente per Grace Kelly.foulard-flora-guccithD9O542XM

In realtà sono molti i personaggi famosi che hanno preferito Gucci, personaggi come Jackie Kennedy, Maria Callas, Audrey Hepburn.

Dal 1982 l’azienda diventa una società per azioni e pian piano rileva molti brand come Yves Saint Laurent, Bottega Veneta, Sergio Rossi, Boucheron….

Ciò che rende davvero speciale questa azienda è la sua dedizione alle tematiche sociali. Da anni sostiene la campagna contro la violenza sulle donne, contro il traffico sugli esseri  umani e non per ultimo, l’UNICEF.

GUCCI: grande uomo, grande azienda che ancora una volta fa onore al made in Italy.th0SFYMW33

Ciao ciaoooooooo                                                                                       Giulia

 

 

UN CASTELLO DA ”FAVOLA”

….a sud della Baviera, ai confini con l’Austria, è situato uno dei simboli della Germania nel mondo: il castello di Neuschwanstein.neuschwanstein-inverno-landscape

Per interderci: ricordate il castello de  ” La bella addormentata nel bosco”? Ebbene, proprio quello……. Walt Disney rimase decisamente affascinato dal castello di Neuschwanstein e per questo decise di prenderlo come modello per i suoi fantastici film d’animazione.Disney-3-Walt-Disney

Il castello fu fatto costruire da Ludwig II di Baviera a partire dal 1869. Lui aveva pensato di realizzare  una sorta di rifugio per condurre una vita tranquilla e serena ma non riuscì completamente nel suo intento………….neuschwanstein-1132964_1920-landscape.fu dichiarato malato di mente e fu rinchiuso per il resto dei suoi giorni!

Ludwig II era un bell’uomo, appassionato di arte, omosessuale e schizofrenico. ludwig_02_200Sapete che lui era un grande amico della Principessa Sissi e che stava per imparentarsi con lei? Ebbene, era in procinto di sposarsi con la sorella della principessa…….

Non si può dire , però,  che Ludwig non abbia avuto tutto il tempo di realizzare un’opera d’arte con all’interno delle altre opere: dipinti vari, ambienti in stile bizantino, thronsaal_apsis700un meraviglioso candelabro a forma di corona bizantina realizzato in ottone nel quale sono state inserite 96 candele, il pavimento in mosaico per il quale sono state utilizzate oltre due milioni di tessere.kueche450 Le camere da letto, poi, hanno un gusto piuttosto sfarzoso………..tutto ornato da meravigliosi intagli.  Pensate che per una sola camera  hanno lavorato 14 intagliatori per circa 4 anni.

Per questi motivi la visita al castello di Neuschwanstein è considerata una sorta di viaggio nella vita del Sovrano, nella sua anima e nelle sue passioni.neuschwanstein-baviera--landscape

Pensate che 2 settimane dopo la sua morte, 1886, il castello venne aperto al pubblico.

Sapevate che ogni anno circa 1,4 milioni di persone si recano in Baviera per visitare il favoloso castello di Neuschwanstein?

Ciao ciaoooooo                                                                                    Giulia

 

MARIA CALLAS: voce incantevole

Una voce senza eguali, unica, incantevole quella di Maria Callas (nata Maria Anna Cecilia Sofia Kalogeropoulos).callas01

La Callas ha origini greche ma è nata a New York il 2 Dicembre 1923.

La Divina ha avuto una infanzia piuttosto tranquilla anche se non era proprio la figlia prediletta. Maria aveva una sorella più grande di lei di sei anni alla quale veniva data la possibilità di studiare canto, pianoforte. L’ironia della sorte ha voluto però che la sorella che riuscì ad avere successo fu proprio Maria.callas-e-pasolini Pensate che, a soli 11 anni anni , partecipò alla trasmissione radiofonica ” L’ora del dilettante” cantando ” La Paloma” e vinse il secondo premio.

Così la Callas continua a coltivare la sua passione anche quando la madre la porta via con se in Grecia dopo il divorzio. Nel 1937 entra nel conservatorio di Atene e cominciò da qui ad ottenere i suoi primi veri successi.

La nazione però che le portò davvero fortuna fu l’ Italia, in particolare Verona.maria2  In Italia conobbe anche suo marito, Battista Meneghini, 37 anni più grande di lei.d4c3a139cd8f01ad4c4d7cbcdc2b23ae

Da quel momento fu un successo dopo l’altro non solo in Italia ma anche Vienna, Stoccarda, Parigi, New York, Chicago, Dallas, ecc.25-Todestag-der-Opernsaengerin-Maria-Callas

Nel ’59  la Callas interruppe il matrimonio con suo marito.maria-callas-07 Successivamente, grazie alla sua amica Elsa Maxwell conosce Aristotele Onassis.callas-onassis La loro sarà una storia piena di passione, lusso  e lui farà soffrire molto la Callas.

Dalla loro unione nasce un bimbo, Omero,  che visse solo pochissime ore.

Dopo il ’64 inizia il declino della Callas , più psicologico che artistico. Aristotele  l’abbandona per Jacqueline Kennedy. La cosa peggiore è che  Maria apprende la notizia attraverso i giornali e per lei è un colpo tremendo. Così la sua voce comincia a perdere intensità e così la Diva si ritira dal mondo e si rifugia a Parigi. Muore il 16 settembre 1977 a soli 53 anni.

Dopo la sua morte i suoi vestiti sono andati all’asta di Parigi. Di lei non rimane nulla , anche le sue ceneri sono state sparse nell’Egeo.

Ci rimane, però, la sua incantevole voce che ha dato vita a personaggi tragici e infelici.Maria_Callas

A presto                                                                                                        Vostra Giulia

“UNA DONNA PROFUMATA MALE NON HA FUTURO”……..Paul Valery

Questa meravigliosa citazione è stata fatta da un personaggio che di profumi se ne intende davvero…….Parliamo ovviamente della celeberrima Coco.th

Gabrielle, come già sappiamo, ha avuto stile e buon gusto per tutte le sue creazioni. E’ stata la prima stilista a dare luce e importanza non solo ai suoi abiti ma anche ai profumi,  ai gioielli………

Quando Coco ha deciso di dar vita al suo profumo per eccellenza, CHANEL N° 5,n5_chanel_reference ha voluto creare una fragranza che si distaccasse completamente da quelle già esistenti e così, per la prima volta , fu realizzato un connubio tra sostanze sintetiche e naturali.

I fiori impiegati  per la produzione di CHANEL N° 5, devono essere coltivati in una particolare zona della Francia e raccolti in determinati periodi dell’ anno. thZIHSHHBCSi dice che debbano essere colti addirittura in certe ore del giorno e della notte. thMA3DK37X Pensate……..

Sapevate che per la realizzazione del profumo contenuto in un flacone di 30 ml occorrono 1000 fiori di gelsomino e 12 rose di maggio di Grasse?164213054-c84e6cec-d9fe-4e6a-b67e-da3146643012

Dal giorno della sua creazione  è  stato il profumo più venduto ed è stato  eletto anche il profumo più sensuale del mondo.Chanel-No-5-marilyn-monroe

Pensate  che ogni 55 secondi viene venduto un flacone di CHANEL N° 5………magari anche adesso…….

Ciao ciaoooooooooo                                                                                               Giulia

 

ROQUEBRUNE – COP MARTIN …….1928

………….tutto parte da qui.  Coco Chanel fece costruire, in questo luogo meraviglioso della Costa Azzurra, una residenza dal nome LA PAUSA. pausa-k09C-U10601528323941mbH-700x394@LaStampa.itQui vi abitava quando voleva fuggire dalla frenetica vita parigina.

Dopo 90 anni Karl Lagerfield ha deciso di onorare la residenza di Coco chiamando il transatlantico costruito appositamente per la sfilata Cruise 2019,01-kIBI--700x525@IlSole24Ore-Web proprio LA PAUSA.

Tra l’altro, LA PAUSA , è stata riacquistata dalla Maison  nel 2015!

Scenario di questa meraviglia è stato, come sempre, il Grand Palais di Parigi: versi di gabbiano , rumore di corde scricchiolanti , sottofondo musicale, hanno fatto si che tutto fosse perfetto !lffnsblwmafuyaee_lChanel

Modelle vestite meravigliosamente : filo conduttore …….il baschetto, easy chic, molte righe nei toni del blu, dell’ azzurro,  del rosa ……….e  poi un must che non si vedeva da tempo nelle sfilate….la calza bianca sotto le gonne………08-700x52520-700x52523-700x52504-700x525

Un trionfo di eleganza,  di praticità,  di originalità, di stile…………………un vero e proprio spettacolo dove si poteva realmente respirare un’aria vacanziera…..31-kIBI--700x525@IlSole24Ore-Web06-700x525.03-700x525

Piccola curiosità? Sapete che il transatlantico è lungo 100 metri e può ospitare 1000 persone? Per la sua realizzazione sono stati necessari ben 2 mesi …….

Tornando a noi……alla fine dello spettacolo gli ospiti hanno potuto accedere all’interno della nave per l’after party………..in sottofondo c’era disco music italiana……04-transatlantico-cruise-collection-chanel-2019_reference

Ciao ciaooooooo                                                                                             Giulia