I CAPPELLINI DI MARINA

Se dovessi paragonare Marina Ripa di Meana ad una pietra preziosa, la paragonerei ad un diamante grezzo: libero in ogni sua sfacettatura!IN_Marina_Ripa_di_Meana_2

Durante la sua vita non è mai passata inosservata:  i suoi eccentrici look thO7YV1D9EthQY573OBM e il modo di manifestare i suoi pensieri, non glielo hanno permesso.

Una donna eclettica, mondana, intelligente, una donna che ha sempre fronteggiato le sue mille difficoltà con molta grinta e determinazione.thSF6IZZPF

Quasi a voler evidenziare il forma mentis ed il  modus vivendi di questa eccezionale donna, la sua vita è stata sempre costellata dalla presenza di  iconici cappellini.

Particolarissimi, a tema, scanzonati, irriverenti, originali, mai uguali .

Se fossero stati indossati da un qualunque altro personaggio probabilmente questi copricapo avrebbero assunto un’aria piuttosto ridicola. Marina, invece, li ha sempre portati benissimo e con molta disinvoltura.marina-ripa-di-meana-al-festival-di-venezia-nel-2017

untitledth6OY8C716thRJPX3XRO

Marina ci teneva tantissimo alle sue “creature” e le conservava in una stanza su delle strutture metalliche.

Anche il giorno del suo funerale non ha smentito il suo essere: sulla bara faceva bella mostra di se il celeberrimo cappellino con le corna.1515493042500.JPG--marina_ripa_di_meana__sulla_bara_il_suo_mitico_cappello_con_le_corna

Ciao Marina!

 

Ciao ciaoooooooo                                                                                        Giulia

Annunci

CHANEL : LO SPETTACOLO CONTINUA

……..che Coco Chanel sia sempre stata un “tipo” originale e avanguardista   si sa da sempre.The-Place-to-dress-La-petite-robe-noir Gabrielle è stata anche davvero tanto fortunata perché ha incontrato Karl Lagerfield,OLYMPUS DIGITAL CAMERA il suo successore in grado ancora oggi di far rivivere in ogni collezione la vera essenza di Chanel.

Ogni sfilata è un vero e proprio spettacolo, mai uguale a se stesso,Chanel-alta-moda-ai-2017-2018-1000 ricco di colpi di scena. sub_chanel_9250.jpeg_north_1200x_white Ciò nonostante Karl Lagerfield non ha mai abbandonato la linea classica di Chanel,Chanel-RF17-0012chanel_otono_invierno_2017_2018_desfile_520343069_667x1000Chanel_fall_winter_2017_2018_collection_Paris_Fashion_Week1Kendall-Jenner-400x600 l’ha semplicemente adeguata alle esigenze della donna di oggi conferendole un tocco moderno , glamour e abbinando il suo celeberrimo tweed a materiali come vernice e a tessuti glitterati, paiettati e tecno:  un tripudio di combinazioni e rivisitazioni  che non fanno certo perdere a Coco il suo allure.Chanel : Runway - Paris Fashion Week Womenswear Fall/Winter 2017/2018IMG_9887chanel-fall-winter-2017-18-anne-combaz-quilted-rocketshipth7GBU4HCQ

Immancabile il famoso cappellino, accessorio imperdibile per una donna Chanel : perfetto con i cappotti ma anche con gli abiti eleganti!chanel-alta-costura-otoño-invierno-2017-2018-paris-505

Très, très  chic!

Ciao ciaoooooooo

Giulia

 

STILE DA PRINCIPESSA: CAROLINA DI MONACO

Carolina Luisa Margherita GrimaldiWedding+Prince+Guillaume+Luxembourg+Stephanie+fcIBbDiw0KKx nasce il 23 gennaio del 1957. E’ la primogenita del principe Ranieri III e della principessa Grace Kelly.grace-ranieri-festa-monaco-645

Decisamente somigliante alla sua mamma Grace,CAROLINADIMONACO1 la principessa Carolina è una donna davvero très très  charmant.

La sua vita sentimentale purtroppo,  però, non è stata molto fortunata. Ha avuto tre matrimoni ma pare che il secondo sia stato quello che ha coronato il suo amore più grande con Stefano Casiraghi,matrimonio-civile-caroline-casiraghi-da-royalweddings.hellomagazine.com_ scomparso tragicamente in un incidente nautico nel 1990. Da Stefano ha avuto tre figli: Andrea, CharlotteCarolina-e-Charlotte-di-Monaco-Ballo-della-Rosa-2016 e Pierre.stephano-casiraghi-2z-z Esiste anche una quarta figlia avuta dal terzo marito: Alexandra.

La sua vita in genere è stata costellata da lutti importanti ma nonostante ciò ha conservato il suo allure da principessa,Carolina_de_Monaco2 il suo meraviglioso fascino e quello stile che da sempre la contraddistingue. Non ha mai avuto una défaillance, sempre all’altezza di ogni situazione.untitledThe Wedding Of Prince Guillaume Of Luxembourg & Stephanie de Lannoy - Official Ceremony

Oggi la principessa Carolina ha sessanta anniprinzessin-caroline-von-monaco ed è nonna di due splendidi nipoti.

Sicuramente non si può fare a meno di notare la strabiliante assomiglianza che accomuna Charlotte a Carolina e Carolina a Grace:grace-1-330x196 meravigliose, vero?

Ciao ciaooooooooooo

Giulia

VALENTINO GARRAVANI “VESTE” IL CAPODANNO 2017

Dal 1939 rappresenta uno dei maggiori eventi televisivi musicali più seguiti al mondo: il CONCERTO DI CAPODANNO eseguito dalla WIENER PHILARMONIKER.a63e1d0e19e3c09cd8f2026587f845d2 Un concerto che lascia senza fiato per la sua perfezione, eleganza……..BN-BW443_vienna_G_20140312045319

Quest’anno il concerto verrà accompagnato da un evento danseuse: due stelle dell’ Opera di Parigi, Eleonora AbbagnatoEleonora-Abbagnato-davanti-specchio-494x458.jpgthLJT0ES6E e Nicolas Le Riches, th1PM40AIAaccompagnati dai ballerini dell’  opera di Stato di Vienna, danzeranno una polka e un valzer di Johann Strauss.

A rendere questi eventi già speciali e straordinariamente eleganti, contribuirà la bravura, la raffinatezza e l’originalità di un grande stilista italiano: VALENTINO GARRAVANI.th

Il celeberrimo Valentino ha creato 16 straordinari costumi per il balletto.

Per Eleonora Abbagnato e le ballerine sono stati creati degli abiti utilizzando una moltitudine di veli sovrapposti nei colori rosa, azzurro e rosso Valentino.valentino3 L’effetto ottenuto è assolutamente etereo e raffinato: a completamento di queste magnifiche mise sono state applicate delle rose leggerissime sia sul busto che sulla gonna.TYP-110322-203812-valentino_vienna

Per Nicolas Le Riche e gli altri ballerini, Valentino ha creato una giacca nera da frac completata da collants neri e camicia bianca.

Personalmente sono impaziente di vedere queste opere d’arte………ancora una volta il “nostro” Valentino è riuscito a creare un connubio fra l’haute couture e il fantastico mondo della danza.tumblr_lsxmdf9JFP1r32wxto1_500_large

 

BUON ANNO A TUTTI

Giulia

Babbo Natale fashion

Unico nel suo genere, sempre di buon umore, icona fashion di ogni Natale ormai da immemorabile tempo.cocacola-1964

Babbo Natale lo ricordiamo da sempre nel suo meraviglioso abito rosso corredato da un fantastico cinturone e da un paio di stivaloni neri.  A tal proposito però ci sono delle teorie discordanti.

Le prime rappresentazioni scandinave ritraggono Babbo Natale con un abito verdeth ma il colore di questa mise decade circa nel  1923 quando la White Rock, una marca di bibite gassate, decide di utilizzare la sua immagine per una campagna pubblicitaria con indosso, però ,  un abito rosso.

Tutti credevano che a dare il via al celeberrimo personaggio di Babbo Natale vestito di rosso fosse stato il brand di fama mondiale COCA COLA: in realtà non è così. thLIMFNV3I La Coca Cola si è semplicemente limitata a riprendere delle raffigurazioni che risalivano agli anni ’30 per le sue campagne pubblicitarie e le ha fatte ” proprie” regalandoci ogni anno dei meravigliosi spot.

BUON NATALE A TUTTI.

th1VE208HC

Giulia

LEVI STRAUSS & CO.

20 Maggio 1873: giorno, mese e anno in cui fu brevettato con il N. 139.121 il moderno jeans in denim della Levi’s.thRPWXGEFA

E’ da qui che nasce la lunga storia della Levi’s Strauss & Co.. Ma facciamo un passo indietro…….

Era il 1871 quando Jacob Davis ebbe l’idea di rinforzare i pantaloni nei punti di tensione con dei rivetti di rame. Purtroppo non aveva la disponibilità economica per brevettare la sua idea: necessitava di 68 dollari, bella cifra per quei tempi!

Così decise di mettersi in società con Levi Strauss th9HOO04LHil quale, già nel 1853 aveva fondato con il cognato David Stern l’ingrosso Levi Strauss & Co.th8WRDPLAP Praticamente si dedicava alla vendita ambulante di abiti da lavoro destinati a “cercatori d’oro”, manovali, ecc.

Pensate che fu proprio per le esigenze di questi lavoratori che Strauss disegnò la salopette,th072PMX2Q un capo che non ha mai perso il suo allure e che ancora oggi è amatissimo da tutti.thPWMGTUCO

Tornando al mitico jeans…..nel 1886 compare per la prima volta il “patch” e cioè l’etichetta che da sempre contraddistingue il Levi’s!th9HXPP5VS Sul retro dei pantaloni è posta appunto l’etichetta che raffigura due cavalli che trainano in senso opposto a dimostrazione della resistenza del capo.thTNWB5RAQ Sapete che l’etichetta è stata disegnata dal nipote di Strauss?

Dal 1890 in poi tutti gli articoli marchiati Levi’s vengono numerati in sequenza…..e il celeberrimo pantalone jeans riporta il numero  501 con il quale ancora oggi viene identificato. Sicuramente questo modello non segue i dettami della moda e rimane un’icona di stile proprio per questo!thEEXU7FL1

E voi, care lettrici, avete mai subito il fascino Del Levi’s 501?thV4K9CJW6

Ciao ciaoooooooooo                                                                                             Giulia

TIFFANY & CO.

All’angolo tra la 57th Street e Fifth Avenue , nella città di New York, c’è un maestoso edificio in granito e pietra calcarea ornato da una statua alta circa tre metri raffigurante Atlante che sostiene sulle spalle un grande orologio: si tratta di Tiffany & co. ,Doorwaytiffany-store-670x274 la celeberrima gioielleria che tutte le donne del mondo vorrebbero visitare almeno una volta nella loro vita.

Era il 21 ottobre 1940 quando il negozio di Tiffany ha aperto i battenti e da allora ha contribuito a celebrare le più grandi storie d’amore del mondo,tiffany-gioielli-anelli-fidanzamento a soddisfare le richieste più esigenti e a incantare i passanti con le sue vetrine che raccontavano e raccontano ogni volta una storia diversa in modo davvero teatrale.

Vogue UK - December 2014

Tiffany pubblica il suo primo Blue Book nel 1845 , una pubblicazione che ogni anno annuncia la stagione autunnale con una ampia e raffinata collezione di alta gioielleria.

Nel 1906 un articolo del New York Sun recitava così: “Tiffany ha in negozio una cosa che non si può comprare per nessuna cifra: si può solo ricevere in regalo: una delle sue scatole”.REED-KRAKOFF-BRILLERÀ-PER-TIFFANY-CO.-003-794x496 In effetti fu proprio lo stesso Charles Lewis Tiffany a stabilire che le scatole tanto ambite fossero riservate solo a chi avesse fatto un acquisto da Tiffany.  La Blu Box è davvero un simbolo di raffinatezza ed eleganza in tutto il mondo: con il suo colore inconfondibile ed il suo nastro bianco è davvero un’icona di stile!

Ma torniamo a Charles Lewis Tiffany, 175Yearsil fondatore di questo immenso e prezioso impero. Charles ha sempre avuto una smodata passione per i diamanti più belli e non solo! Negli anni ha presentato al mondo anche una spettacolare collezione di pietre preziose colorate che sino ad allora erano perfettamente sconosciute.20171107_MC_High_Jewelry_Tile6_5x3Promo_IT_tiffany_statement_jewelry_schlumberger20171107_MC_High_Jewelry_Tile5_5x3Promo_IT_high_jewelry_colors_of_tiffany120170425_MC_High_Jewelry_Tile3_5x3Promo_IT_Shop_New_Tiffany_High_Jewelry_Collectioni-gioielli-tiffany-piu-belli-di-semprebrooch

Tutte noi sicuramente ricordiamo il celeberrimo diamante giallo indossato da Audrey Hepburn.thCM430R12  Questo diamante è ancora di proprietà  della gioielleria Tiffany & Co. Si tratta di uno dei più grandi e celebri diamanti colorati esistenti; venne trovato nel 1878 in una miniera del Sudafrica. Pensate che questo favoloso diamante da grezzo pesava 287,42 carati!!!!!!  Praticamente un sogno!tiffanytram3

E voi care lettrici, siete pronte a realizzare il vostro sogno…….una giornata da Tiffany?